Le cose cambiano

Nel secondo capitolo del saggio “Italia, cresci o esci”, Roger Abravanel e Luca D’Agnese spiegano perché l’Italia non cresce. La crescita è l’unica possibilità da quando l’inefficacia dell’economia pianificata è stata decretata dalla storia con il fallimento dei sistemi comunisti. E decrescita è solo un nome diverso per “economia pianificata”, a dispetto dell’elegante vestito intellettuale con cui si tenta di dissimularla. I fautori della decrescita propugnano l’autoriduzione dei loro standard da parte dei paesi più ricchi, fingendo di credere che sarebbe accettata da popolazioni (di elettori) assuefatte ad essi e […]

Login to keep reading
Autenticarsi per continuare a leggere
Info